Alla scoperta dei giganti, figli di Elohim

L'articolo che vi propongo oggi, fu pubblicato sulla rivista Hera (nr. 116 - settembre 2009), all'epoca editata da Acacia e diretta da Carpeoro. Si tratta in assoluto del mio esordio nel mondo editoriale, considerato che anche il mio primo libro, 'Tracce d'eternità', uscì per l'editore Cerchio della Luna un paio di mesi dopo. Come già … Continua a leggere Alla scoperta dei giganti, figli di Elohim

La Croce nel cielo di Migné

Oggi mi prendo un giorno di pausa. Mi sostituisce nello scrivere l'amico Fabio Marino, responsabile con Enrico Travaini del Progetto Arcadia, già colonna portante di Tracce d'eternità. Il dottor Marino, in questo articolo, ci parla di una misteriosa apparizione avvenuta nei cieli di Migné nel XIX secolo. L'accadimento fu osservato da numerosi testimoni, come risulta … Continua a leggere La Croce nel cielo di Migné

Dei, uomini e bestie

Rovistando nel mio archivio personale, ho ripescato con piacere anche questo studio tematico, pubblicato sulla rivista Area di Confine (nr. 51 - gennaio 2010) diretta da Ennio Piccaluga. Ve lo propongo quindi così com'è, sperando di fare cosa gradita e allietare la vostra giornata.   Il dominatore dei mari “…il suo corpo è costituito come … Continua a leggere Dei, uomini e bestie

Le bugie dell’Homo sapiens

In un libro uscito nel 2014 (L'ultima specie. Cambi di clima, diffusioni e bugie dell'Homo sapiens), mi interrogavo sulle continue contraddizioni della nostra specie, fin dal suo esordio su questo pianeta. In fase di documentazione, oltre agli studi di Desmond Morris e Telmo Pievani, mi rifacevo anche alle considerazioni di Yuval Noah Harari, che vi … Continua a leggere Le bugie dell’Homo sapiens

Viaggio di ritorno

Oggi vi propongo uno articolo originariamente pubblicato sulle pagine della rivista XTimes (nr. 51 - gennaio 2013) diretta da Lavinia Pallotta. Come sosteneva Peter Kolosimo “L’esplorazione cosmica va considerata come una nuova, inevitabile fase dell’evoluzione scientifica e tecnica, alla quale non potremmo rinunciare senza compromettere per sempre le sorti del nostro genere”.     Le … Continua a leggere Viaggio di ritorno

Il cibo degli dei

In questo studio, pubblicato anche sulle pagine della rivista Fenix (nr. 79 - maggio 2015) diretta da Adriano Forgione, scrivevo delle "droghe sciamaniche, sostanze psicotrope naturali, che sono da sempre e presso ogni cultura del mondo uno strumento di conoscenza. Studiate oggi dalla scienza, si rilevano utili anche per le proprietà curative". Fin dall’antichità le … Continua a leggere Il cibo degli dei

Mussolini e la cittadinanza onoraria

La decisione assunta nell'aprile 2019 dal Comune di Sarno di revocare la cittadinanza onoraria concessa nel 1923 a Benito Mussolini, riapre il dibattito sul ruolo dei politici che, sostituendosi  agli storici, interpretano i fatti  della nostra storia recente piegandoli alla propaganda elettorale. Fra l'altro, più recentemente, anche i municipi di Caselle e Aosta hanno revocato … Continua a leggere Mussolini e la cittadinanza onoraria

Il giaguaro che tornò rospo

Il Bufo marinus, comunemente detto “rospo delle canne, è nativo dell’America ed è diffuso in un’area abbastanza vasta che va dal Texas al Perù. Dalla pelle spessa come il cuoio, potrebbe confondersi con tanti altri più comuni, ma c’è una caratteristica che lo distingue: le sue ghiandole parotoidi, molto sviluppate e ben visibili sulle spalle, … Continua a leggere Il giaguaro che tornò rospo

Strade per Aztlan

Nell’articolo 'Aztlan, la terra sommersa degli Aztechi', pubblicato sul nr. 18 (febbraio 2019) della rivista mensile Hera edita da XPublishing, il direttore Enrico Baccarini ha fornito un accurato resoconto sulle ipotesi finora formulate attorno alla mitica terra di provenienza del popolo che, dopo lungo peregrinare, arrivò in quella che chiamarono Tenochtitlan nella Mesoamerica. Poiché in … Continua a leggere Strade per Aztlan

Scienziati alle prese (più o meno) con la pseudoscienza

Questo articolo chiude, in qualche modo, il mio contributo divulgativo nello studio afferente la questione degli Antichi Astronauti, o teoria del Paleocontatto, cioè l’ipotesi, comunque non suffragata da prove evidenti, della presenza nel nostro passato di esseri provenienti da altre dimensioni. La prima parte di questo studio tematico (‘Matest Agrest: uno scienziato alle origini della … Continua a leggere Scienziati alle prese (più o meno) con la pseudoscienza

L’ultimo numero…

In download dal portale l'ultimo numero della nostra rivista digitale gratuita, con contributi di Daniele Imperi, Pierluigi Montalbano, Simone Barcelli, Walter Ceccarelli, Viola Talentoni e Simonetta Santandrea. Potete scaricarlo in formato .pdf cliccando sulla cover inserita nell'area download. Con questo fascicolo, è arrivato anche il momento di salutare i lettori, dando loro appuntamento a un … Continua a leggere L’ultimo numero…

Caral, tra ostriche psicotrope ed echi d’Oriente

A una ventina di chilometri dalla costa del Pacifico, nella valle di Supe in Perù, quella che oggi è la provincia di Barranca, c’è il sito archeologico di Caral, uno degli insediamenti urbani più antichi delle Americhe. Scoperta sul finire degli anni Quaranta del secolo scorso dallo storico Paul Kosok dell’Università di Long Island, Caral … Continua a leggere Caral, tra ostriche psicotrope ed echi d’Oriente

Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

La scoperta nel 1974 di Mehrgarh, un sito neolitico pakistano in Belucistan (sulla strada che conduce dall’Afghanistan alla Valle dell’Indo), per merito dell’archeologo Jean-Francois Jarrige, ha permesso di capire che da qui ebbe origine la civiltà dell’Indo-Sarasvati, e non solo. «Le scoperte a Mehrgarh hanno cambiato l’intero concetto della civiltà dell’Indo. Qui abbiamo tutta la … Continua a leggere Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

Civiltà megalitiche

La presenza di megaliti nel bacino del Mediterraneo e in altre località europee, le cui datazioni in base ai progetti originali si fanno risalire anche all’VIII millennio a.C., consentono di delineare una civiltà itinerante dedita alla lavorazione di imponenti blocchi di pietra, ancor prima che fossero edificate le piramidi egizie e le ziggurat sumere. Sicuramente … Continua a leggere Civiltà megalitiche

La crisi del 536 d.C.

Nel 536 della nostra era, il genere umano dovette sopportare l’ennesima devastazione globale del pianeta. Le testimonianze dirette nei testi degli storici e negli scavi archeologici sono state recentemente suffragate dalla dendrocronologia, tecnica di datazione basata sulla crescita annuale degli anelli degli alberi nelle regioni a clima temperato (che oltre l’età rivela le mutate condizioni … Continua a leggere La crisi del 536 d.C.

Fuori dall’Africa (1): gli ominidi

“…iniziò un lungo periodo di esplorazione delle possibilità offerte dai nuovi habitat in espansione, i margini delle foreste e i terreni boscosi… che hanno una propria comunità animale caratteristica… Forse fu l’esplorazione di svariati habitat il fattore responsabile dell’evidente varietà dei primi ominidi.” (Ian Tattersall) Alla conquista del mondo Il periodo che ancor oggi continua … Continua a leggere Fuori dall’Africa (1): gli ominidi

Immaginare la creazione

“... ed Egli lo fece tondo e sferico, in modo che vi fosse sempre la medesima distanza fra il centro ed estremità... e gli assegnò un movimento, proprio della sua forma, quello dei sette moti. Dunque fece che esso girasse uniformemente, circolarmente, senza mutare mai di luogo... e così stabilì questo spazio celeste rotondo e … Continua a leggere Immaginare la creazione

Nativi americani, da dove e quando?

Attraverso lo stretto Ancor oggi ci insegnano che gli antenati dei nativi americani sarebbero giunti dall’Asia via terra, attraverso lo stretto di Bering, sul finire dell’ultima era glaciale, quindi dal 12.000 a.C. in poi. Conforto a questa ipotesi verrebbe dal sito archeologico di Clovis (Nuovo Messico), indicato come luogo d’origine della cultura madre americana poiché … Continua a leggere Nativi americani, da dove e quando?

Neandertal, fine di una specie

L’ultima sponda L’estinzione dell’uomo di Neandertal è una questione mai troppo dibattuta, soprattutto se consideriamo che questo ominide è stato il dominatore incontrastato, sul nostro pianeta, per più di 200.000 anni ed è scomparso all’incirca nel 26.000 a.C. per far posto a quella specie a cui apparteniamo ancor oggi per discendenza: l’Homo sapiens. L’ultimo stanziamento … Continua a leggere Neandertal, fine di una specie

La Terra, tra campo magnetico e reti elettriche

Tutto in una sfera In origine il termine Geometria stava ad indicare lo studio delle misure della Terra e, solamente col passare dei secoli, andò ad assumere il significato generico che oggi conosciamo. Il grande filosofo greco Platone, vissuto a cavallo del V e IV secolo a.C. fu anche un provetto matematico, che apprese molte … Continua a leggere La Terra, tra campo magnetico e reti elettriche