Orione, Gilgamesh e… Osiride

Lo studio che vi propongo oggi è un estratto del libro Oltre i portali nel cielo, uscito nel 2015 e rieditato recentemente da Cerchio della Luna col titolo Codici nascosti delle civiltà delle origini. Il libro chiude di fatto una sorta di trilogia che ho dedicato agli enigmi del passato, dopo Tracce d'eternità (2009) e … Continua a leggere Orione, Gilgamesh e… Osiride

Il problema di Seth

Fabio Marino disquisisce sull'importante figura del dio egiziano Seth, il cui antico culto prese origine a Naqada. La fine del periodo predinastico, con l'unificazione dell'Alto col Basso Egitto, ha senz'altro sancito la predominanza di Horus nei suoi confronti. D'altronde Seth, come narra il mito, elaborato definitivamente durante il Nuovo Regno, divenne l'avversario di Osiride e … Continua a leggere Il problema di Seth

Un possibile retaggio di biologia avanzata fra deserti, templi, predinastico e dèi

Fabio Marino ci parla del dio Min, una divinità poco nota del pantheon egizio. Per molti studiosi, potrebbe essere addirittura il dio supremo del Predinastico. L'autore si sofferma sui caratteri distintivi di Min: il fallo in erezione, il braccio che reca il flagello e le due piume sul capo.   Nel variegato pantheon egizio, caratterizzato … Continua a leggere Un possibile retaggio di biologia avanzata fra deserti, templi, predinastico e dèi

Le corone del Faraone

Fabio Marino torna sulle pagine di 'Storie e dintorni' con uno studio incentrato sui copricapi reali dei governanti egizi. Le corone, spiega l'autore, erano in connessione intima con i faraoni, poiché rappresentavano, nella convinzione egiziana, l’immutabilità del mondo e l'attenzione che gli dei riversavano alla gente del Nilo. Buona lettura!   Il Faraone d’Egitto, si … Continua a leggere Le corone del Faraone

Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Nel libro "Misteri delle culture precolombiane" (Cerchio della Luna, 2018), ho raccontato delle culture precolombiane legate al culto del ‘Dio dei Bastoni’ Viracocha. In un precedente lavoro (“Il ritorno del Serpente Piumato”, Cerchio della Luna, 2012), avevo già tratteggiato la figura di Quetzalcoatl (venerato da Toltechi, Mixtechi, Aztechi e altri), una divinità barbuta comunque conosciuta … Continua a leggere Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Ta-Neteru, la Terra di Dio

Nel libro "La mitica Terra di Punt", pubblicato da Cerchio della Luna Editore nel 2018, tra le altre cose scrivevo anche dell'enigmatica Ta-Neteru, un luogo favoloso che secondo la tradizione degli antichi Egizi sarebbe stata la 'Terra degli dei' e delle loro origini. Una terra che potrebbe corrispondere pure al Paese di Punt, un regno … Continua a leggere Ta-Neteru, la Terra di Dio

Effetti speciali sulla via di Damasco

Nel 2011 fu editato il libro 'L'enigma delle origini della razza umana' (Cerchio della Luna Editore), da qualche giorno disponibile anche in ristampa. In quel libro, con la prefazione dell'amica giornalista Antonella Beccaria, scrivevo soprattutto di mitologia e religione. Ecco, nell'articolo che vi propongo oggi, uno stralcio di quel lavoro, in cui analizzo la figura … Continua a leggere Effetti speciali sulla via di Damasco

Luoghi sacri e scuole iniziatiche

Nell'articolo che state per leggere oggi, già pubblicato sul bimestrale 'L’Iniziazione' (nr.7 - ottobre/novembre 2010), scoprirete come i nostri avi riuscivano a individuare correttamente i luoghi in cui potevano beneficiare di influssi positivi per il corpo e per la mente. Una sapienza che veniva segretamente tramandata solo agli iniziati delle scuole misteriche, che in quei … Continua a leggere Luoghi sacri e scuole iniziatiche

Fenomeni clipeologici nel libro di Isaia?

Fabio Marino torna a occuparsi di clipeologia, con un caso che probabilmente, tra la casistica, è il meno conosciuto: un passo tratto da Isaia (6, 1-8), in cui il profeta sembra fornire un possibile resoconto di un incontro ravvicinato. Ma c'è di più, perché il frammento pare racchiudere anche un richiamo alla nota cerimonia egizia … Continua a leggere Fenomeni clipeologici nel libro di Isaia?

Le vie del Serpente Piumato

L'articolo che vi propongo oggi è stato pubblicato sulla rivista Fenix (nr. 77 - marzo 2015) diretta da Adriano Forgione. Si tratta di un condensato di quanto scrissi nel 2012 nel libro 'Il ritorno del Serpente Piumato, edito da Cerchio della Luna Editore. L'argomento mi è particolarmente caro, tanto che ne ho scritto anche in … Continua a leggere Le vie del Serpente Piumato

La ‘maledizione’ di Tlaloc

In questo articolo racconto del concitato arrivo del dio Tlaloc a Città del Messico, in una piovosa giornata dell'aprile 1964. Il monolite, che alcuni archeologi identificano però nella sposa della divinità, Chalchiuitlicue, fu rinvenuto a San Miguel Coatlinchan, un piccolo villaggio vicino Texcoco. Fu trasportato fino al Museo della capitale con un eccezionale dispiegamento di … Continua a leggere La ‘maledizione’ di Tlaloc

Dei, uomini e bestie

Rovistando nel mio archivio personale, ho ripescato con piacere anche questo studio tematico, pubblicato sulla rivista Area di Confine (nr. 51 - gennaio 2010) diretta da Ennio Piccaluga. Ve lo propongo quindi così com'è, sperando di fare cosa gradita e allietare la vostra giornata.   Il dominatore dei mari “…il suo corpo è costituito come … Continua a leggere Dei, uomini e bestie

Le bugie dell’Homo sapiens

In un libro uscito nel 2014 (L'ultima specie. Cambi di clima, diffusioni e bugie dell'Homo sapiens), mi interrogavo sulle continue contraddizioni della nostra specie, fin dal suo esordio su questo pianeta. In fase di documentazione, oltre agli studi di Desmond Morris e Telmo Pievani, mi rifacevo anche alle considerazioni di Yuval Noah Harari, che vi … Continua a leggere Le bugie dell’Homo sapiens

Il cibo degli dei

In questo studio, pubblicato anche sulle pagine della rivista Fenix (nr. 79 - maggio 2015) diretta da Adriano Forgione, scrivevo delle "droghe sciamaniche, sostanze psicotrope naturali, che sono da sempre e presso ogni cultura del mondo uno strumento di conoscenza. Studiate oggi dalla scienza, si rilevano utili anche per le proprietà curative". Fin dall’antichità le … Continua a leggere Il cibo degli dei

La cantante dei Faraoni

All’inizio del 2012 gli archeologi dell’Università di Basilea scoprirono nella Valle dei Re, in Egitto, un sepolcro ancora inviolato, senza decorazioni sulle pareti. In quella tomba di quasi tremila anni fa, come confermato dall’iscrizione, riposava il corpo di una donna che, pur non essendo una regnante, aveva comunque meritato una sontuosa sepoltura. Il rinvenimento di … Continua a leggere La cantante dei Faraoni

Il transito di Venere e la fine di un ciclo

La notizia, diffusa all’inizio di marzo 2012 a margine dei lavori della terza edizione di “Kon Tiki, Rassegna del Documentario di Archeologia e di Viaggi”, corse incontrollata sul web qualche mese dopo. In quell’occasione l’archeologa Maria Longhena, apprezzata saggista, avrebbe dichiarato che il passaggio di Venere tra la Terra e il Sole, avvenuto il 5 … Continua a leggere Il transito di Venere e la fine di un ciclo

La razza estinta

“…il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti; tutta la gente che vi abbiamo notata è gente di alta statura; vi abbiamo visto i giganti, figli di Anak, della razza dei giganti, di fronte ai quali ci sembrava di essere come locuste e così dovevamo sembrare a loro.”(Dalla … Continua a leggere La razza estinta

Le acque primordiali di Nun

Il resoconto della creazione, nell’antico Egitto, è narrato in quattro versioni diverse. La più completa e conosciuta di queste, sviluppatasi nel centro di Eliopoli, vede per protagonista Amon o Atum, poi associato al dio del Sole. Ne “L’enigma delle origini della razza umana” (Cerchio della Luna, 2011) così scrivevo a proposito delle altre tre versioni … Continua a leggere Le acque primordiali di Nun

Il “Padre del terrore”

Che la Sfinge fosse da considerare uno dei monumenti più antichi al mondo, e non risalente come si vuol far credere al tempo della costruzione delle piramidi a Giza, era opinione diffusa tra i primi archeologi che visitarono il sito all’inizio del XX secolo. D’altro canto, anche la Stele della Sfinge, opera del faraone Tutmosi … Continua a leggere Il “Padre del terrore”

Immaginare la creazione

“... ed Egli lo fece tondo e sferico, in modo che vi fosse sempre la medesima distanza fra il centro ed estremità... e gli assegnò un movimento, proprio della sua forma, quello dei sette moti. Dunque fece che esso girasse uniformemente, circolarmente, senza mutare mai di luogo... e così stabilì questo spazio celeste rotondo e … Continua a leggere Immaginare la creazione