Orione, Gilgamesh e… Osiride

Lo studio che vi propongo oggi è un estratto del libro Oltre i portali nel cielo, uscito nel 2015 e rieditato recentemente da Cerchio della Luna col titolo Codici nascosti delle civiltà delle origini. Il libro chiude di fatto una sorta di trilogia che ho dedicato agli enigmi del passato, dopo Tracce d'eternità (2009) e … Continua a leggere Orione, Gilgamesh e… Osiride

Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Nel libro "Misteri delle culture precolombiane" (Cerchio della Luna, 2018), ho raccontato delle culture precolombiane legate al culto del ‘Dio dei Bastoni’ Viracocha. In un precedente lavoro (“Il ritorno del Serpente Piumato”, Cerchio della Luna, 2012), avevo già tratteggiato la figura di Quetzalcoatl (venerato da Toltechi, Mixtechi, Aztechi e altri), una divinità barbuta comunque conosciuta … Continua a leggere Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Vichinghi, la storia delle corna

L'ultimo libro che ho scritto, "Il retaggio perduto dei vichinghi" (Cerchio della Luna, 2019), si discosta parecchio dalla precedente produzione, poiché fino a quel momento avevo scritto solo di preistoria, storia antica e archeologia. E' stata quindi una vera e propria sfida narrare delle gesta dei vichinghi, argomento fra l’altro estremamente ostico, ma ha rappresentato … Continua a leggere Vichinghi, la storia delle corna

Ta-Neteru, la Terra di Dio

Nel libro "La mitica Terra di Punt", pubblicato da Cerchio della Luna Editore nel 2018, tra le altre cose scrivevo anche dell'enigmatica Ta-Neteru, un luogo favoloso che secondo la tradizione degli antichi Egizi sarebbe stata la 'Terra degli dei' e delle loro origini. Una terra che potrebbe corrispondere pure al Paese di Punt, un regno … Continua a leggere Ta-Neteru, la Terra di Dio

Effetti speciali sulla via di Damasco

Nel 2011 fu editato il libro 'L'enigma delle origini della razza umana' (Cerchio della Luna Editore), da qualche giorno disponibile anche in ristampa. In quel libro, con la prefazione dell'amica giornalista Antonella Beccaria, scrivevo soprattutto di mitologia e religione. Ecco, nell'articolo che vi propongo oggi, uno stralcio di quel lavoro, in cui analizzo la figura … Continua a leggere Effetti speciali sulla via di Damasco

Luoghi sacri e scuole iniziatiche

Nell'articolo che state per leggere oggi, già pubblicato sul bimestrale 'L’Iniziazione' (nr.7 - ottobre/novembre 2010), scoprirete come i nostri avi riuscivano a individuare correttamente i luoghi in cui potevano beneficiare di influssi positivi per il corpo e per la mente. Una sapienza che veniva segretamente tramandata solo agli iniziati delle scuole misteriche, che in quei … Continua a leggere Luoghi sacri e scuole iniziatiche

Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

La scoperta nel 1974 di Mehrgarh, un sito neolitico pakistano in Belucistan (sulla strada che conduce dall’Afghanistan alla Valle dell’Indo), per merito dell’archeologo Jean-Francois Jarrige, ha permesso di capire che da qui ebbe origine la civiltà dell’Indo-Sarasvati, e non solo. «Le scoperte a Mehrgarh hanno cambiato l’intero concetto della civiltà dell’Indo. Qui abbiamo tutta la … Continua a leggere Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

Civiltà megalitiche

La presenza di megaliti nel bacino del Mediterraneo e in altre località europee, le cui datazioni in base ai progetti originali si fanno risalire anche all’VIII millennio a.C., consentono di delineare una civiltà itinerante dedita alla lavorazione di imponenti blocchi di pietra, ancor prima che fossero edificate le piramidi egizie e le ziggurat sumere. Sicuramente … Continua a leggere Civiltà megalitiche

Una penisola devastata

Tra l’VIII e il VI sec. a.C. si registrò un’imponente migrazione dalla Grecia all’Italia meridionale (che sarebbe diventata la Magna Grecia), forse determinato dall’eccessiva frammentazione delle terre che non permetteva il sostentamento dell’intera popolazione. Probabilmente, questa migrazione era ancora il frutto degli sconvolgimenti climatici dei secoli precedenti in Grecia: Brian Fagan sostiene, infatti, che “…la … Continua a leggere Una penisola devastata

La crisi del 536 d.C.

Nel 536 della nostra era, il genere umano dovette sopportare l’ennesima devastazione globale del pianeta. Le testimonianze dirette nei testi degli storici e negli scavi archeologici sono state recentemente suffragate dalla dendrocronologia, tecnica di datazione basata sulla crescita annuale degli anelli degli alberi nelle regioni a clima temperato (che oltre l’età rivela le mutate condizioni … Continua a leggere La crisi del 536 d.C.

Fuori dall’Africa (1): gli ominidi

“…iniziò un lungo periodo di esplorazione delle possibilità offerte dai nuovi habitat in espansione, i margini delle foreste e i terreni boscosi… che hanno una propria comunità animale caratteristica… Forse fu l’esplorazione di svariati habitat il fattore responsabile dell’evidente varietà dei primi ominidi.” (Ian Tattersall) Alla conquista del mondo Il periodo che ancor oggi continua … Continua a leggere Fuori dall’Africa (1): gli ominidi

Immaginare la creazione

“... ed Egli lo fece tondo e sferico, in modo che vi fosse sempre la medesima distanza fra il centro ed estremità... e gli assegnò un movimento, proprio della sua forma, quello dei sette moti. Dunque fece che esso girasse uniformemente, circolarmente, senza mutare mai di luogo... e così stabilì questo spazio celeste rotondo e … Continua a leggere Immaginare la creazione

La piramide che non c’è

Natividade da Serra è un piccolo paese dello stato di San Paolo, in Brasile. Qui, una decina d’anni fa, in cima a una collina (a circa 250 metri dal ruscello che prende forza dal Paraibuna Rio)sono state rinvenute misteriose rovine, in una zona che almeno fino al 1853 non ha ospitato insediamenti umani. Le spesse … Continua a leggere La piramide che non c’è

Nativi americani, da dove e quando?

Attraverso lo stretto Ancor oggi ci insegnano che gli antenati dei nativi americani sarebbero giunti dall’Asia via terra, attraverso lo stretto di Bering, sul finire dell’ultima era glaciale, quindi dal 12.000 a.C. in poi. Conforto a questa ipotesi verrebbe dal sito archeologico di Clovis (Nuovo Messico), indicato come luogo d’origine della cultura madre americana poiché … Continua a leggere Nativi americani, da dove e quando?

Neandertal, fine di una specie

L’ultima sponda L’estinzione dell’uomo di Neandertal è una questione mai troppo dibattuta, soprattutto se consideriamo che questo ominide è stato il dominatore incontrastato, sul nostro pianeta, per più di 200.000 anni ed è scomparso all’incirca nel 26.000 a.C. per far posto a quella specie a cui apparteniamo ancor oggi per discendenza: l’Homo sapiens. L’ultimo stanziamento … Continua a leggere Neandertal, fine di una specie

La scrittura segreta

Dal VI millennio a.C. in Mesopotamia iniziarono a lasciare tracce importanti civiltà che ancor oggi vanno ricordate per le incredibili conoscenze. Ne abbiamo notizia dalle migliaia di tavolette d’argilla della biblioteca di Assurbanipal, rinvenute negli scavi di Ninive. Queste conoscenze, poi andate perdute, erano prerogativa della classe sacerdotale dei Caldei, di cui scriveremo tra breve. … Continua a leggere La scrittura segreta

I misteriosi costruttori di Nabta Playa

Il cosiddetto Primo Tempo, l’alba della civiltà nell’Egitto di Osiride, è testimoniato dai Testi delle piramidi risalenti alla V dinastia. Stando al racconto mitologico la divinità avrebbe riunificato, sotto la sua corona, l’intero regno. La storia narra invece che fu re Narmer, forse identificabile nella figura del mitico Menes, a riunire le terre d’Egitto alla … Continua a leggere I misteriosi costruttori di Nabta Playa

L’inizio della Storia

Il periodo denominato per praticità “Storia antica” presenta grandi difficoltà per collocare con precisione gli eventi che pur sappiamo essere avvenuti poiché trascritti dai nostri antenati, ad esempio i periodi di regno o i fenomeni celesti. Chi ci ha preceduto su questo pianeta preferiva regolarsi con calendari basati sul moto dei corpi celesti (prima del … Continua a leggere L’inizio della Storia

Gli anni dimenticati

Le cronologie che contraddistinguono ogni epoca storica ruotano attorno al perno dell’anno 0 del Cristianesimo, introdotto dal 1582 con il calendario gregoriano. Prima d’allora i greci datavano i fatti partendo dalla prima Olimpiade di Atene (776 a.C.), mentre i romani iniziavano dall’introduzione del nuovo calendario di Giulio Cesare (45 a.C.) e poi dalla data di … Continua a leggere Gli anni dimenticati