Orione, Gilgamesh e… Osiride

Lo studio che vi propongo oggi è un estratto del libro Oltre i portali nel cielo, uscito nel 2015 e rieditato recentemente da Cerchio della Luna col titolo Codici nascosti delle civiltà delle origini. Il libro chiude di fatto una sorta di trilogia che ho dedicato agli enigmi del passato, dopo Tracce d'eternità (2009) e … Continua a leggere Orione, Gilgamesh e… Osiride

Il problema di Seth

Fabio Marino disquisisce sull'importante figura del dio egiziano Seth, il cui antico culto prese origine a Naqada. La fine del periodo predinastico, con l'unificazione dell'Alto col Basso Egitto, ha senz'altro sancito la predominanza di Horus nei suoi confronti. D'altronde Seth, come narra il mito, elaborato definitivamente durante il Nuovo Regno, divenne l'avversario di Osiride e … Continua a leggere Il problema di Seth

Un possibile retaggio di biologia avanzata fra deserti, templi, predinastico e dèi

Fabio Marino ci parla del dio Min, una divinità poco nota del pantheon egizio. Per molti studiosi, potrebbe essere addirittura il dio supremo del Predinastico. L'autore si sofferma sui caratteri distintivi di Min: il fallo in erezione, il braccio che reca il flagello e le due piume sul capo.   Nel variegato pantheon egizio, caratterizzato … Continua a leggere Un possibile retaggio di biologia avanzata fra deserti, templi, predinastico e dèi

Le corone del Faraone

Fabio Marino torna sulle pagine di 'Storie e dintorni' con uno studio incentrato sui copricapi reali dei governanti egizi. Le corone, spiega l'autore, erano in connessione intima con i faraoni, poiché rappresentavano, nella convinzione egiziana, l’immutabilità del mondo e l'attenzione che gli dei riversavano alla gente del Nilo. Buona lettura!   Il Faraone d’Egitto, si … Continua a leggere Le corone del Faraone

Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Nel libro "Misteri delle culture precolombiane" (Cerchio della Luna, 2018), ho raccontato delle culture precolombiane legate al culto del ‘Dio dei Bastoni’ Viracocha. In un precedente lavoro (“Il ritorno del Serpente Piumato”, Cerchio della Luna, 2012), avevo già tratteggiato la figura di Quetzalcoatl (venerato da Toltechi, Mixtechi, Aztechi e altri), una divinità barbuta comunque conosciuta … Continua a leggere Caral-Supe, la civiltà di Viracocha

Vichinghi, la storia delle corna

L'ultimo libro che ho scritto, "Il retaggio perduto dei vichinghi" (Cerchio della Luna, 2019), si discosta parecchio dalla precedente produzione, poiché fino a quel momento avevo scritto solo di preistoria, storia antica e archeologia. E' stata quindi una vera e propria sfida narrare delle gesta dei vichinghi, argomento fra l’altro estremamente ostico, ma ha rappresentato … Continua a leggere Vichinghi, la storia delle corna

Ta-Neteru, la Terra di Dio

Nel libro "La mitica Terra di Punt", pubblicato da Cerchio della Luna Editore nel 2018, tra le altre cose scrivevo anche dell'enigmatica Ta-Neteru, un luogo favoloso che secondo la tradizione degli antichi Egizi sarebbe stata la 'Terra degli dei' e delle loro origini. Una terra che potrebbe corrispondere pure al Paese di Punt, un regno … Continua a leggere Ta-Neteru, la Terra di Dio

Luoghi sacri e scuole iniziatiche

Nell'articolo che state per leggere oggi, già pubblicato sul bimestrale 'L’Iniziazione' (nr.7 - ottobre/novembre 2010), scoprirete come i nostri avi riuscivano a individuare correttamente i luoghi in cui potevano beneficiare di influssi positivi per il corpo e per la mente. Una sapienza che veniva segretamente tramandata solo agli iniziati delle scuole misteriche, che in quei … Continua a leggere Luoghi sacri e scuole iniziatiche

L’enigma dei Teschi di cristallo

Nel 2012 scrissi un libro, 'OOPART - Gli oggetti impossibili del nostro passato' (Cerchio della Luna Editore), in cui analizzavo criticamente gli Out of Place Artifacts, un termine inglese da tradurre in ‘manufatti fuori posto’. Il modo di dire fu introdotto, per la prima volta, dallo scrittore e naturalista Ivan Terence Sanderson, vissuto nel secolo … Continua a leggere L’enigma dei Teschi di cristallo

Le vie del Serpente Piumato

L'articolo che vi propongo oggi è stato pubblicato sulla rivista Fenix (nr. 77 - marzo 2015) diretta da Adriano Forgione. Si tratta di un condensato di quanto scrissi nel 2012 nel libro 'Il ritorno del Serpente Piumato, edito da Cerchio della Luna Editore. L'argomento mi è particolarmente caro, tanto che ne ho scritto anche in … Continua a leggere Le vie del Serpente Piumato

La ‘maledizione’ di Tlaloc

In questo articolo racconto del concitato arrivo del dio Tlaloc a Città del Messico, in una piovosa giornata dell'aprile 1964. Il monolite, che alcuni archeologi identificano però nella sposa della divinità, Chalchiuitlicue, fu rinvenuto a San Miguel Coatlinchan, un piccolo villaggio vicino Texcoco. Fu trasportato fino al Museo della capitale con un eccezionale dispiegamento di … Continua a leggere La ‘maledizione’ di Tlaloc

Haou Nebout, l’Atlantide degli Egizi

Torna, sulle pagine on line di 'Storie e dintorni', Fabio Marino: stavolta l'autore ci conduce per mano nell'antico Egitto, in un viaggio per certi versi affascinante, in cui riflette sul termine 'Haou Nebout', corrispondente a un luogo tuttora misterioso da cui provenivano anche i Popoli del Mare che, dopo aver attraversato il cosiddetto 'Grande Verde' … Continua a leggere Haou Nebout, l’Atlantide degli Egizi

Alla scoperta dei giganti, figli di Elohim

L'articolo che vi propongo oggi, fu pubblicato sulla rivista Hera (nr. 116 - settembre 2009), all'epoca editata da Acacia e diretta da Carpeoro. Si tratta in assoluto del mio esordio nel mondo editoriale, considerato che anche il mio primo libro, 'Tracce d'eternità', uscì per l'editore Cerchio della Luna un paio di mesi dopo. Come già … Continua a leggere Alla scoperta dei giganti, figli di Elohim

Dei, uomini e bestie

Rovistando nel mio archivio personale, ho ripescato con piacere anche questo studio tematico, pubblicato sulla rivista Area di Confine (nr. 51 - gennaio 2010) diretta da Ennio Piccaluga. Ve lo propongo quindi così com'è, sperando di fare cosa gradita e allietare la vostra giornata.   Il dominatore dei mari “…il suo corpo è costituito come … Continua a leggere Dei, uomini e bestie

Le bugie dell’Homo sapiens

In un libro uscito nel 2014 (L'ultima specie. Cambi di clima, diffusioni e bugie dell'Homo sapiens), mi interrogavo sulle continue contraddizioni della nostra specie, fin dal suo esordio su questo pianeta. In fase di documentazione, oltre agli studi di Desmond Morris e Telmo Pievani, mi rifacevo anche alle considerazioni di Yuval Noah Harari, che vi … Continua a leggere Le bugie dell’Homo sapiens

Il giaguaro che tornò rospo

Il Bufo marinus, comunemente detto “rospo delle canne, è nativo dell’America ed è diffuso in un’area abbastanza vasta che va dal Texas al Perù. Dalla pelle spessa come il cuoio, potrebbe confondersi con tanti altri più comuni, ma c’è una caratteristica che lo distingue: le sue ghiandole parotoidi, molto sviluppate e ben visibili sulle spalle, … Continua a leggere Il giaguaro che tornò rospo

Strade per Aztlan

Nell’articolo 'Aztlan, la terra sommersa degli Aztechi', pubblicato sul nr. 18 (febbraio 2019) della rivista mensile Hera edita da XPublishing, il direttore Enrico Baccarini ha fornito un accurato resoconto sulle ipotesi finora formulate attorno alla mitica terra di provenienza del popolo che, dopo lungo peregrinare, arrivò in quella che chiamarono Tenochtitlan nella Mesoamerica. Poiché in … Continua a leggere Strade per Aztlan

Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

La scoperta nel 1974 di Mehrgarh, un sito neolitico pakistano in Belucistan (sulla strada che conduce dall’Afghanistan alla Valle dell’Indo), per merito dell’archeologo Jean-Francois Jarrige, ha permesso di capire che da qui ebbe origine la civiltà dell’Indo-Sarasvati, e non solo. «Le scoperte a Mehrgarh hanno cambiato l’intero concetto della civiltà dell’Indo. Qui abbiamo tutta la … Continua a leggere Mehrgarh, dove nacque la civiltà Indo-Sarasvati

I senzatetto di Garagay

Il sito archeologico di Garagay si trova nel quartiere San Martin de Porras di Lima. Qui la cultura Sechin, tra il XVII e il IX secolo a.C. (come risulta dalle datazioni al C-14), edificò e in seguito restaurò un imponente centro cerimoniale costiero, con tre piramidi disposte nella classica formazione a U. Oggi, sulla piramide … Continua a leggere I senzatetto di Garagay